Arancio trifogliato

Poncirus trifoliata

  • Famiglia: Rutaceae
  • Fogliame: Deciduo
  • Categoria: Alberi e arbusti
  • Consigliata per: Giardino
  • Temperatura min.: -15 | -10 °C
  • Altezza: 4 — 8 metri
  • Terriccio:  
  • Larghezza: 2,5 — 4 metri
  • Esposizione: Soleggiata
Condividi:

È un semisempreverde (perde le foglie nelle zone fredde) dai caratteristici rami verdi e spinosi. Raggiunge un’altezza massima di 3 m e può essere allevato come esemplare singolo o in siepi difensive. Ha un portamento cespuglioso irregolare. Presenta foglie composte da 3 foglioline. In maggio-giugno produce grandi fiori bianchi a forma di farfalla, delicatamente profumati. A partire da agosto sono visibili i frutti, piccoli agrumi verdi dalla buccia rugosa e pelosa, non commestibili.

Consigli di coltivazione

Molto resistente al freddo (fino a –15 °C), può essere coltivato in piena terra o in vaso grande (ha un apparato radicale superficiale). Preferisce posizioni soleggiate, ma tollera anche l’ombra, dove però non fiorisce. Ama i suoli ben drenati. Necessita di acqua solo durante la prima estate. Una concimazione in autunno e una in primavera, con un prodotto granulare a lenta cessione per piante da fiore, migliora la fioritura.

Da non dimenticare

Oltre che a scopo ornamentale, può essere coltivato come portinnesto per altri agrumi: conferisce buona resistenza al freddo, notevole adattabilità ai terreni umidi, resistenza alle malattie del genere, anticipazione della produzione e buona qualità dei frutti.

Scopri altre Alberi e arbusti