Aronia

Aronia arbutifolia

  • Famiglia: Rosaceae
  • Fogliame: Deciduo
  • Categoria: Alberi e arbusti
  • Consigliata per: Giardino
  • Temperatura min.: < -20°C
  • Altezza: 1,5 — 2,5 metri
  • Terriccio:  
  • Larghezza: 1 — 1,5 metri
  • Esposizione: Parzialmente ombreggiata
Condividi:

Un arbusto di medie dimensioni, originario dell’America settentrionale, caratterizzato da numerosi fusti eretti, densamente ramificati, che raggiungono i 90-150 cm di altezza: Le foglie lanceolate sono di colore verde brillante, divengono rossastre o arancioni in autunno, prima di cadere: nella specie le foglie in autunno si colorano di un rosso bronzeo veramente notevole. In primavera inoltrata produce ampi mazzi di fiori bianco-rosati, con cinque petali. In agosto-settembre ai fiori succedono piccoli frutti tondeggianti, penduli, dal rosso al viola (neri nella varietà Melanocarpa), commestibili e di sapore asprigno.

Consigli di coltivazione

Necessita di un luogo soleggiato o semiombreggiato; non teme il freddo e sopporta temperature molto rigide (fino a –15 °C). Tollera egregiamente l’inquinamento e l’aria salmastra delle coste. Non sopporta invece periodi prolungati di siccità; da marzo a ottobre va annaffiata regolarmente, se non piove a sufficienza. Sopravvive senza problemi anche in suoli umidi o poco drenati. Il terreno deve essere ricco, preferibilmente non compatto o pesante.

Da non dimenticare

L’aronia tende a spogliarsi all’interno, man mano che cresce: si consiglia la potatura alla base dei fusti più vecchi, ogni 3-4 anni.

Scopri altre Alberi e arbusti