Asarina

Asarina splendens

  • Famiglia: Plantaginaceae
  • Fogliame: Sempreverde
  • Categoria: Alberi e arbusti
  • Consigliata per: Giardino
  • Temperatura min.: 1 | 5 °C
  • Altezza: 1,5 — 2,5 metri
  • Terriccio: Sabbia, Limo
  • Larghezza: 0,5 — 1 metri
  • Esposizione: Soleggiata
Condividi:

Pianta erbacea rampicante originaria dell’America centrale, coltivata come perenne o come annuale. Ha uno sviluppo ricadente o rampicante, quindi si può utilizzare in panieri appesi, oppure addossata a un graticcio o a un grigliato: può raggiungere in una stagione i 3 m di lunghezza dei fusti. I tralci sono appunto lunghi, sottili, volubili, ramificati, e portano piccole foglie trilobate o cuoriformi, appuntite, di colore verde chiaro. Da maggio a ottobre produce numerosi fiori a trombetta, di colore rosa o viola, con la gola chiara.

Consigli di coltivazione

Predilige posizioni soleggiate; sopporta brevi gelate di lieve entità, perché la parte aerea muore ma sopravvive l’apparato radicale. Nel Nord Italia è preferibile coltivarla come annuale, anche perché si auto dissemina facilmente. Preferisce suoli soffici, ricchi e molto ben drenati. Va annaffiata con regolarità durante tutta la bella stagione, lasciando leggermente asciugare il substrato fra un intervento e l’altro. Ogni 15 giorni aggiungere all’acqua d’annaffiatura una dose di concime liquido per piante da fiore.

Da non dimenticare

Data l’elevata vitalità dei tralci, la pianta si aggrappa in fretta a quanto trova disponibile per arrampicarsi: la posizione prescelta deve quindi essere quella definitiva fin dall’inizio.

Scopri altre Alberi e arbusti