Anigozanthos

Anigozanthos

  • Famiglia: Haemodoraceae
  • Fogliame: Sempreverde
  • Categoria: Alberi e arbusti
  • Consigliata per: Giardino
  • Temperatura min.: 5 | 10 °C
  • Altezza: 0,1 — 0,5 metri
  • Terriccio: Limo, Sabbia
  • Larghezza: 0,1 — 0,5 metri
  • Esposizione: Soleggiata
Condividi:

Pianta perenne rizomatosa di origine australiana, forma ampi cespi di foglie color verde, verde-grigio, nastriformi e arcuate. In primavera-estate produce sottili fusti scuri, ramificati e pelosi, alti fino a 1-1,5 m, al cui apice si aprono i fiori, tubolari e allungati, coperti da fitta peluria porpora, rossa, arancio, gialla o verde che racchiude piccole corolle chiare. La forma dei fiori ricorda le zampe del canguro (il nome comune della pianta).

Consigli di coltivazione

Non resiste al freddo: risultano pericolose temperature di 0 °C. Si coltiva quindi in piena terra solo nel Sud, in vaso (anche come pianta da appartamento) nel Nord, ricoverando la pianta sul pianerottolo d’inverno. Con la cattiva stagione può perdere la parte aerea. Assai poco esigente: bastano un substrato leggero e molto ben drenato, annaffiature all’occorrenza in estate, poco concime organico in primavera.

Da non dimenticare

La pianta, il cui nome comune “zampe di canguro”, deriva dalla forma dei fiori, trova in genere impiego come sfondo nelle aiuole, o come bordura (per questo utilizzo sono da preferire le cultivar compatte, che non superano i 40-60 cm di altezza)

Scopri altre Alberi e arbusti