Agrifoglio

Ilex aquifolium

  • Famiglia: Aquifoliaceae
  • Fogliame: Sempreverde
  • Categoria: Alberi e arbusti
  • Consigliata per: Giardino
  • Temperatura min.: -20 | -15 °C
  • Altezza: 4 — 8 metri
  • Terriccio: Argilla, Gesso
  • Larghezza: 2,5 — 4 metri
  • Esposizione: Soleggiata , Parzialmente ombreggiata
Condividi:

Noto soprattututto come pianta natalizia, l’agrifoglio è in realtà un’ottima pianta da giardino e da siepe difensiva grazie alle sue foglie spinose (ma esistono anche specie e varietà non spinose). Si tratta di una pianta tipica della flora italiana, spontanea negli ambienti mediterranei e nel sottobosco delle fasce collinari. La specie è dioica: significa che le bacche rosse o arancioni appaiono solo sulle piante femminili fecondate dagli insetti con il polline di un esemplare maschile coltivato nelle vicinanze.

Consigli di coltivazione

Ama il sole ma cresce bene anche all’ombra ed è poco esigente per quanto riguarda il terreno. In giovane età occorre irrigare abbondantemente; gli esemplari adulti e di grandi dimensioni resistono bene all’aridità. La concimazione organica a fine inverno è sufficiente per gli esemplari in piena terra; quelli in vaso richiedono fertilizzante ogni 20-30 giorni fino a inizio estate.

Da non dimenticare

L’agrifoglio può essere mantenuto in forma geometrica, per siepi regolari, o a cono, per singoli esemplari. Le potature si fanno a fine inverno e a fine estate. Potando in questo modo, spesso la pianta non produce bacche.

Scopri altre Alberi e arbusti