Erythronium

Erythronium

  • Famiglia: Liliaceae
  • Fogliame: Deciduo
  • Categoria: Piante bulbose
  • Consigliata per: Giardino
  • Temperatura min.: -15 | -10 °C
  • Altezza: 0,1 — 0,5 metri
  • Terriccio:  
  • Larghezza: < 0,1 metri
  • Esposizione: Parzialmente ombreggiata
Condividi:

Graziosa e leggiadra bulbosa perenne, originaria dell’Eurasia e dell’America settentrionale, che produce in primavera, da marzo a maggio, graziosi fiori a forma di giglio di colore giallo, rosa, viola, spesso con il centro di tinta contrastante. Le foglie tondeggianti sono verde scuro, spesso variegate o marmorizzate. La più diffusa è Erythronium dens-canis, con fiori rosa porpora, ma molto interessante è anche “Pagoda”, ibrido con grandi fiori gialli e belle foglie marmorizzate.

Consigli di coltivazione

Sono bulbose molto rustiche, che tollerano bene il gelo e preferiscono i climi freschi. I bulbi si mettono a dimora in autunno, in terreni soffici, ricchi di materia organica, sempre umidi. La profondità di impianto è di circa 8-10 cm, come pure la distanza tra i bulbi. Amano l’ombra o la mezz’ombra, non tollerano la siccità e tollerano il caldo solo se sono riparate dal sole. Si innaffiano abbondantemente in primavera, per poi diradare e sospendere quando le foglie ingialliscono.

Da non dimenticare

Sono perfette sotto la chioma di alberi decidui, ai margini di sentieri riparati, nel giardino roccioso. Se lasciate nel terreno, si moltiplicano da sole. Tuttavia, per avere sempre generose fioriture, si consiglia di dissotterrare in autunno i bulbi per prelevare i bulbilli, da trapiantare subito.

Scopri altre Piante bulbose