Il cerambice della quercia

Un coleottero che mina gli alberi dall’interno

I nemici delle vecchie querce sono molti: uno dei più temibili è il cerambice delle querce (Cerambyx cerdo), che attacca gli alberi della pianura e della collina.

L’adulto del coleottero è visibile nelle serate di giugno-luglio, quando fuoriesce dalla galleria dove ha vissuto sotto forma di larva. La femmina depone le uova nelle fessure della corteccia. La larva scava una galleria diretta verso la profondità del tronco, ma dopo due anni inverte lo scavo e procede verso l’esterno. Quando si avvicina il momento della trasformazione in adulto, la larva crea una finestra ovale che permetterà all’adulto di uscire.

Verso la fine di aprile è possibile scoprire le finestre sulla corteccia, se sono scavate nella parte bassa del tronco. Potete colpire le larve iniettando nei fori un prodotto a base di ildenal e sigillando la cavità con il mastice da legno.

Cosa fare

Dalla fine di maggio e sino alla fine di luglio si possono trattare i rami e il tronco con prodotti a base di piretroidi di sintesi, per colpire gli adulti.


articoli correlati